Come iniziare a fare Marketing Emozionale?

Dai un’occhiata a questi semplici consigli

Nel precedente articolo ti abbiamo spiegato cos’è il marketing emozionale e perché è una tattica vincente per conquistare la simpatia e la fedeltà del pubblico. Adesso è il momento di mettere in pratica la comunicazione emozionale per promuovere i tuoi prodotti/servizi.

Marketing emozionale how to: 6 consigli per iniziare a comunicare emozionando

  1. Osserva i tuoi clienti. Per sedurre il tuo pubblico, devi conoscerlo, studiare le sue abitudini e i suoi bisogni, insomma definire le tue buyer personas e tenerle sempre aggiornate, per interpretare nel modo giusto i loro dubbi e offrirgli la risposta corretta.
  2. Definisci la tua emozione. Per fare marketing emozionale devi associare un’emozione ben precisa la tuo prodotto. Come fare? Dopo aver analizzato il tuo prodotto e dopo aver definito caratteristiche e punti deboli della tua buyer persona prova ad associare un sentimento al tuo prodotto chiedendoti "Cosa voglio trasmettere?", poi offri al tuo cliente la soluzione di cui ha bisogno attraverso l'emozione che più la rappresenta.

  3. L’emozione è colore. Emozioni e colori sono strettamente legati, perché il colore trasmette dei sentimenti. Non a caso molte aziende e organizzazioni dipingono le pareti dei propri uffici studiando attentamente il colore, e quindi il sentimento, da riprodurre. Se il verde è il colore della natura, della salute e di tutte le attività che ruotano attorno a questi concetti (movimenti per la difesa della natura, aziende/attività outdoor ecc.), il rosso è il colore dell’energia, del potere e della passione e molto spesso viene usato nei loghi e nel packaging di molte bevande ed energy drink). Dunque, dopo aver definito l’emozione da trasmettere è necessario associarla ai colori che meglio la rappresentano.

  4. Emozioni da raccontare. Con lo storytelling centri il cuore del tuo pubblico. Raccontare storie semplici ed emozionali con cui il cliente riesce ad immedesimarsi è un ottimo mezzo di coinvolgimento e quindi di condivisione.

  5. Community is the way. Condividere e supportare la nascita di una community associata al tuo brand è utile per fidelizzare ulteriormente i clienti che già ti conoscono e attrarne di nuovi. Gruppi e community soprattutto sui social hanno un grande valore perché mettono in contatto persone unite dagli stessi interessi e dalle stesse necessità.

  6. Esprimi un sogno. Spesso acquistiamo un prodotto non solo perché risolve un bisogno, ma perché ci rende felici. Con una comunicazione emozionale, per fare davvero la differenza, dobbiamo trasmettere non solo i benefici di un prodotto ma l’emozione che rappresenta, dobbiamo dimostrare che quel prodotto è importante perché ci fa stare bene.

Adesso la palla passa a te. Metti in pratica queste semplici regole di comunicazione emozionale iniziando a studiare il tuo pubblico e a capire di quali emozioni ha bisogno. Metti in moto la creatività e conquista il cuore dei tuoi clienti!